Categorie

  • Costellazioni Familiari (4)
  • Life Coaching – Ikigai (2)
  • Mantra Madre (2)
  • Metodo Dott. Nader Butto (26)
  • Mindfulness (33)
  • Psicologia (75)
  • Psicologia Forense (5)
  • Psicosomatica (28)
  • Reiki (1)
  • Senza categoria (4)

La legge della varietà

Ammettiamo che vi troviate con altre due persone all’angolo di una strada e cerchiate di prevedere quante automobili verdi passeranno nei prossimi cinque minuti. Il primo dice cinque, il secondo dieci, il terzo quindici. Voi le contate, e sono dodici. L’”errore collettivo” è dato dalla differenza tra la media del gruppo e il risultato corretto. La media delle stime ammonta a dieci, la risposta esatta a dodici, quindi l’errore collettivo equivale a due, il cui quadrato è quattro.

L’errore singolo medio è la media dei quadrati di ogni singolo errore. Il primo ha sbagliato di sette, il secondo di due, il terzo di tre. Il quadrato dei loro errori singoli medi è quindi (49+4+9)/3=62/3=20,66.

La varietà delle stime è la dispersione delle stime singole che risulta dal quadrato della differenza media delle nostre stime singole rispetto alla media delle stime singole. Sembra complicato, ma non lo è: il terzo ha sbagliato di cinque in eccesso. La varietà delle loro stime è quindi (25+0+25)/3=50/3=16,66

Facciamo la prova con il teorema della giuria: errore collettivo (al quadrato) = errore singolo medio – varietà delle stime, quindi 4 = 20,66 – 16,66.

Risposta esatta! In altre parole, più grande la varietà delle stime, minore sarà l’errore collettivo.

(Page S.,The Difference; How the Power of Diversity Creates Better Groups, Firms, Schools, and Societies, Princeton University Press, 2007.)

indian hd sex lustful sorority women blow strippers. www.tsuminochan.com xxx indian what do you think is she an anal animal.